La Scelta della Stampante

Noleggio stampanti

LA SCELTA DELLA STAMPANTE divisa per categoria e numeri di stampe mensili

Privati per uso casalingo:

Partiamo dal presupposto che il privato stampa dai 20 ai 50 fogli al mese. Se stampate meno di 20 fogli non vi consiglio di acquistare la stampante: andate in copisteria perché sicuramente risparmiate. Bisogna poi considerare cosa si stampa, se a colori o monocromatico (tenete presente che la differenza di costo di stampa tra le due macchine è altissimo). Perciò se una persona stampa 2/3 fogli ogni tanto a colori, è meglio che compri una stampante monocromatica laser. Io consiglio marca HP: costano un po’ di più, ma sono affidabili nel tempo. Se una persona stampa 20/50 fogli al mese, una macchina del genere può durare anche 10/15 anni (ricordatevi: meno rifiuti). Questo vale sia se acquistate una stampante sia una multifunzione che fa anche le copie etc.  Per le stampe a colori andate in copisteria.

Se invece dovete stampare a colori, scegliete una macchina a INK-JET, non acquistate stampanti laser: i toner sono 4 e nella maggior parte dei casi costano più della macchina stessa e durano poco.

Vi ricordo che se la stampante a getto d’inchiostro se non viene usata, si seccano gli ugelli, quindi o buttate via le cartucce nel caso in cui la testina sia su di esse, oppure buttate via la stampante, nel caso in cui la testina sia sulla macchina. Il mio consiglio è di stampare almeno 5 fogli a settimana, sia che usiate le cartucce originali che quelle compatibili. A questo proposito vi posso garantire che le cartucce compatibili non sono tutte uguali e la qualità dipende solo dal inchiostro che c’è al interno: se questo è di bassa qualità, con il tempo vi rovina la macchina e dovrete buttate via tutto. A tal proposito vi consiglio di provare un fornitore: se nel tempo vedete che la qualità di stampa è buona e dovete fare poche pulizie della testina, vuol dire che sono di ottima qualità, altrimenti vi consiglio subito di provare un altro fornitore, fino a quando non trovate quello giusto. Per mia esperienza posso dirvi che il minor prezzo non è mai la miglior qualità, quando trovate quello giusto non cambiatelo mai, perché vuol dire che il suo inchiostro è di ottima qualità.

Vi ricordo che l’inchiostro è a base di acqua, quindi se mettete la stampante vicino al calorifero o a fonti di calore, si secca tutto e la stampante non stamperà bene.

Il miglior rapporto qualità-prezzo e costo di ogni pagina stampata è il brand “Brother” che trovate in qualsiasi ipermercato o negozio specializzato.

Piccole Aziende:

In questa categoria ci sono aziende che stampano circa dai 50 ai 300 fogli al mese (vi ricordo che la stampa a colori ha un costo di circa 4/5 volte tanto in proporzione alla stampa monocromatica).

Per la stampa monocromatica vi consiglio di scegliere una stampante o una multifunzione (per fare anche le copie e le scansioni) di categoria laser. Ciò significa che al interno ci sono toner, non cartucce con inchiostro, e durano dalle 1.000 stampe in su. Ricordatevi due cose: prima di acquistare chiedete sempre quanto costano e quanto durano i toner e se ci sono altre parti considerate come consumabili (es: tamburi, vaschette di recupero). Se ce ne sono vuol dire che hanno una loro durata e bisogna cambiarle e anche questo costo bisogna metterlo a budget. Se volete usare toner compatibili o rigenerati, informatevi se esistono già sul mercato: a volte se le macchine sono nuovi modelli ci vuole del tempo prima che escano i prodotti compatibili. Il mio consiglio è di scegliere come marca HP o Canon che sono molto affidabili. Per chi prevede di usare i compatibili propenderei più per HP per la quale è più facile trovare prodotti validi. Vi ricordo la regola d’oro: “chi più spende meno spende”: vuol dire che, se stampate dai 50 ai 100 fogli al mese, per avere una stampante buona (che duri almeno 5/6 anni), dovete spendere circa 100 euro, se stampate dai 100/300 fogli mese dovete spendere 200/300 euro, se dovete acquistare una multifunzione aumentate di circa 50/100 euro i prezzi indicati.

Vi ricordo che i toner compatibili non sono tutti uguali, e normalmente i prezzi bassi non sono sinonimo di qualità e durata. Io vi consiglio di acquistarli in negozi della vostra zona, possibilmente non appartenenti a catene: vi costano meno e in caso di malfunzionamento potete andare a chiederne la sostituzione.

Stampa a colori: se dovete anche stampare a colori, non vi consigliamo le macchine laser che hanno costi esagerati per toner e ricambi. Sono nate negli ultimi anni delle stampanti Ink-Jet professionali che hanno un costo di stampa basso e funzionano bene. Io vi consiglio la Epson WF-5620: ha le cartucce separate e ci sono di diversa durata, fino a 4.000 stampe, quindi potete sceglierle in base ai vostri consumi. Noi personalmente le abbiamo nei nostri uffici e funzionano molto bene. Vi ricordiamo sempre che le Ink-Jet sono da usare, non vanno lasciate ferme, ogni tanto bisogna farle stampare e tenerle lontano da fonti di calore (caloriferi, luce diretta del sole, etc.). L’inchiostro infatti è a base di acqua, con il calore evapora…e poi è da buttare la stampante.

Medie Aziende:

Pensiamo che questa categoria rappresenti mezza Italia, il numero di stampe va dai 300 ai 1.000 fogli al mese. Per chi stampa monocromatico vale la regola della categoria delle piccole aziende, bisogna solo aumentare il budget per l’acquisto della stampante o multifunzione: per chi stampa in media 500 fogli al mese, (quindi una risma di carta), la spesa per una stampante è di circa 400 euro (non metto di proposito i modelli perché ogni 6 mesi cambiano), sempre marca HP o Canon; circa un centinaio di euro in più se si sceglie una multifunzione. Se si stampano 1.000 pagine al mese aumenta il budget a 500/600 euro e 150/200 euro in più per una multifunzione. Se volete usare i compatibili, vale quanto detto nella categoria “Piccole Aziende” e vale anche sapere i prezzi dei consumabili prima di acquistare qualsiasi stampante. Inoltre, anche se la piccola azienda può acquistare su internet o all’ipermercato, io consiglio di acquistare queste macchine dai rivenditori specializzati, che vi danno comunque un supporto anche dopo l’acquisto: vi posso garantire che vi fanno risparmiare un sacco di tempo e vi risolvono i vari problemi. Se volete maggiori informazioni scriveteci: info@noleggio-fotocopiatrici.com.

Stampe a colori: Per chi deve stampare anche a colori, dipende dalla percentuale di stampe a colori: se sono poche (da 50 a 200 al mese), potete scegliere sempre una Epson come quella descritta nella categoria Piccole Aziende. Oppure optate per una laser sempre di marca HP o Canon, che costa circa 500 euro, se stampate intorno alle 300 stampe a colori al mese. Il nostro consiglio è di fare un noleggio, con il quale pagherete un canone tutto compreso con questa soluzione sicuramente risparmierete.

Grandi Aziende:

Per questa categoria, con stampe superiori a 1.000 copie al mese, il nostro consiglio spassionato è quello di noleggiare le stampanti, anche se fate solo stampe monocromatiche. I vantaggi sono molteplici: avete i costi sotto controllo, sapete quanto stampate (addirittura è possibile sapere quante stampe fanno i vostri addetti), lo scaricate al 100%, se si rompe la stampante non dovete spendere per ricambi e assistenza. Però state attenti che vi noleggino macchine nuove e soprattutto usino solo toner originali; inoltre leggete bene i contratti controllando che non ci siamo clausole rescissorie da migliaia di euro.

La tendenza del mercato è di centralizzare le stampe e prendere a noleggio una macchina grande, magari da mettere nel centro dell’ufficio, dove ogni operatore si alza e va a prendere le stampe. Secondo la nostra esperienza non sempre è la soluzione migliore: considerate il tempo che sprecano gli addetti, oltre al fatto che se si rompe la stampante centrale non si può più stampare. Noi possiamo fare un’analisi dei vostri attuali costi di stampa per cercare di ridurli e dare massima efficienza al flusso documentale: l’analisi è gratuita, potete farne richiesta al seguente indirizzo mail: commerciale@noleggio-fotocopiatrici.com

Grazie

Alla prossima