I Costi di Stampa

Molte persone ci chiedono come fare per sapere il costo di un foglio stampato. La prima cosa da considerare è che una risma di carta ha 500 fogli. La seconda è la copertura del foglio (vi ricordiamo che normalmente le case costruttrici danno una durata in fogli stampati, ma non tutti sanno che questa durata è con copertura al 5% del foglio, vuol dire la classica lettera commerciale senza loghi, con circa 10 righe non in grassetto).

Per le stampanti monocromatiche il modo più semplice per saperlo è quello di aprire una risma nuova di carta quando si cambia il toner e continuare sempre con risme nuove fino a quando non finisce il toner, poi contare i fogli rimanenti dell’ultima risma aperta. Se invece avete una macchina con lettura delle stampe fatte, basta fare una lettura quando si mette il toner nuovo e rifarla quando finisce. Vi anticipo che è molto difficile tenere il 5% di copertura.

Per il colore, se si ha una macchina che mostra il conteggio delle stampe si usa lo stesso metodo del monocromatico, considerando che quando si stampa a colori la macchina usa anche il nero. Per nostra esperienza, per fare più velocemente fate questa operazione: sommate il costo di tutti e quattro i toner o cartucce, dividete il totale per il numero di stampe che la casa madre ha dichiarato, ma prima diminuitele del 10% (naturalmente questo vale se si stampano documenti normali, non fotografie). Alcuni marchi hanno anche altri consumabili come tamburi, vaschette o developer, dovete sommare anche questi al costo dei toner e dividerlo per il numero di copie che fanno, sempre diminuendolo del 10%: avrete così una cifra che si avvicina molto alla realtà.

Grazie

Alla prossima